Progettazione di due edifici residenziali con relative pertinenze

Casorate Primo (PV), Italia

2012

Concorso

con Alessandro Piraccini

 

Il progetto per la realizzazione di due nuovi edifici nel comune di Casorate Primo parte dalla convinzione che i nuovi interventi di edilizia residenziale debbano favorire un rapporto il più possibile diretto tra verde e costruito. Tale scelta progettuale nasce dall’analisi della posizione del lotto d’intervento, compreso tra il centro sportivo ed il futuro polo scolastico, che per definizione sono spazi ricchi di verde e luoghi di socializzazione, ed ai quali l’intervento residenziale si collega in maniera diretta. La capacità edificatoria espressa dal progetto si articola su due volumi residenziali che trovano uno sviluppo longitudinale su un lotto rettangolare di forma allungata. Tra i due volumi costruiti è stato inserito un parco lineare attrezzato che costituisce il cuore del progetto. La scelta di porre un parco al centro dell’intervento è motivata dalla volontà di realizzare un progetto dagli standard abitativi molto elevati, fattore che può essere garantito mediante la limitazione del traffico veicolare nell’area. Il verde centrale non viene mai attraversato dal flusso viabilistico e costituisce uno spazio sicuro anche per anziani e bambini, che potranno vivere il parco senza limitazioni. Quest’ultimo è inoltre posto in collegamento diretto con l’area della scuola mediante lo slittamento degli edifici residenziali e mediante la rottura, al piano terreno, dell’edificio nord, che presenta un percorso coperto dove potranno svolgersi feste, incontri, o semplicemente dove giovani e anziani potranno trovarsi per socializzare.

 

The project for the construction of two new buildings in the town of Casorate Primo on the conviction that new interventions residential housing should create a relationship as direct as possible between green and built. This design choice stems from the analysis of the intervention lot location, between the sports center and the future school complex, which by definition are rich green spaces and places to socialize, and that this residential project connects in an direct . The ability edificatoria expressed by the project consists of two residential volumes that are a longitudinal extension of a rectangular lot elongated. Between the two volumes built a well-equipped linear park has been included which is the heart of the project. The decision to put a park in the center of the intervention is motivated by the desire to create a project of very high living standards, a factor that can be guaranteed by limiting vehicular traffic in the area. The central green is never crossed by the road network flow and constitutes a safe space for the elderly and children, who can experience the park without restriction. The latter is also placed in direct connection with the school area by slippage of the residential buildings and by breaking, the ground floor of the north building, which features a covered path where they will take place parties, meetings, or simply where young and old will be for socializing.

1-schwarzplan-low3.jpg 2-piano-terra-low2.jpg P1-low.jpg P2-low.jpg Sez-1-low.jpg Sez-2-low.jpg 5-Rho-A.jpg 5-Rho-B-low.jpg