Scuola Panoramica – Riccione

Riccione (RN)

2017

Concorso di progettazione

con Davide Lorenzato, Eva Damia Gimenez

 

La nuova Scuola Panoramica nasce dai concetti basilari di flessibilità e modularità. La connotazione morfologica dell’edificio richiama le cabine tipiche della costa Romagnola. La struttura si adatta agli allineamenti degli edifici esistenti generando una continuità col tessuto urbano. La piazza coperta di collegamento che si crea tra scuola e l’edificio della palestra (autonoma anche in orari extrascolastici) costituisce un vero e proprio spazio pubblico per la socializzazione.
La scuola si articola su due livelli: le funzioni di fruizione più frequente sono a piano terra mentre al piano superiore sono posti la mensa e l’aula per le attività collettive. Le aule sono pensate come spazi flessibili che possono adattarsi alle esigenze dei fruitori modificandosi in tempi rapidi con pareti mobili e scorrevoli. Hanno sempre 2 affacci, uno verso il verde esterno e uno verso lo spazio interno.
­L’idea di fondo è che la nuova scuola sia il più possibile adattabile alle esigenze dei singoli studenti e del gruppo a seconda delle necessità, allontanandosi dal concetto che le medesime attività debbano essere svolte da tutta la classe contemporaneamente.

 

 

schema-1250x943.jpg render-2-1250x630.jpg